Area Civile

Sezione I Civile - Criteri di assegnazione:

PRIMA SEZIONE CIVILE - ( stesso Presidente della VI e IX)
1) Affari in materia societaria (esclusi quelli di competenza della IX Sezione Civile Specializzata) sia
contenziosi che di volontaria giurisdizione, comprese le cause di responsabilità civile contro organi
societari, anche se promosse da curatori fallimentari o commissari liquidatori, meglio specificati nell’art.
1, D.Lgs. 17/01/2003, n. 5 (rapporti societari, compresi quelli concernenti le società di fatto, le azioni di
responsabilità da chiunque promosse contro gli organi amministrativi e di controllo, i liquidatori e i
direttori generali delle società, delle mutue assicuratrici e delle società cooperative; le controversie
relative al trasferimento delle partecipazioni sociali nonché ogni altro negozio avente ad oggetto le
partecipazioni sociali o i diritti inerenti; rapporti in materia di intermediazione mobiliare da chiunque
gestita, servizi e contratti di investimento ivi compresi i servizi accessori, fondi di investimento, gestione
collettiva del risparmio e gestione accentrata di strumenti finanziari, vendita di prodotti finanziari, ivi
compresa la cartolarizzazione dei crediti, offerte pubbliche di acquisto e di scambio, contratti di borsa e
riporto; materie di cui al D.Lgs. 1/11/1993, n. 385, quando la relativa controversia è promossa da una
banca nei confronti di altra banca ovvero da o contro associazioni rappresentative di consumatori o
camere di commercio; credito per le opere pubbliche);
2) ricorsi contro i decreti del giudice del registro;
3) azioni revocatorie ordinarie e azioni revocatorie esperite da organi di procedure concorsuali;
4) cause in materia di brokeraggio marittimo;
5) cause in materia di diritti delle persone giuridiche, associazioni non riconosciute e comitati.
6) Affari in materia amministrativa, ossia controversie nelle quali è parte la Pubblica Amministrazione,
relative a rapporti in cui essa non agisce iure privatorum, comprese quindi le opposizioni alle sanzioni
amministrative, ma esclusi i ricorsi contro i decreti amministrativi di espulsione dello straniero.
7) Controversie in materia di diritto tributario e finanza locale.
8) Cause di responsabilità civile dei magistrati di cui alla legge 13/4/1988, n. 117.
9) Cause relative a contratti di compravendita, permuta, trasporto e spedizione.
10) Cause relative a controversie in materia di diritto della navigazione, comprese le Assicurazioni
marittime e le Avarie marittime.
11) Procedimenti di A.T.P. ex art. 696 bis c.p.c.; procedimenti sommari ex art. 702 bis c.p.c. ed ex art. 140
bis D. Lgs. N. 206/1995 (cod. consumo) – opposizioni di terzo alla sentenza ex art. 404 c.p.c. –
esecutorietà dei lodi ex art. 825 c.p.c.: tutte inerenti alle materie assegnate alla sezione;
12) Cause in materia di: transazione, ricognizione di debito, pagamento e/o ripetizione di indebito, mandato,
querela di falso, vertenti nelle materie che precedono
13) Trattazione, come giudice di rinvio, monocratico o collegiale, delle cause in cui sia stata cassata una
sentenza della Sezione 7^ fallimenti.
14) Ricorsi conseguenti alla violazione dell’art. 3 della CEDU.