Area Civile

Sezione VII Fallimenti - Criteri di assegnazione:

SETTIMA SEZIONE CIVILE
1) Procedure fallimentari ed altre procedure concorsuali, e relative controversie (eccetto le azioni
revocatorie fallimentari ed ordinarie, le azioni di dichiarazione di inefficacia ai sensi degli artt. 64 e 65,
l. fall., e le azioni di responsabilità contro organi societari);
2) Esecuzioni forzate di ogni tipo e relative opposizioni;
3) Cause di opposizione a precetto ex art. 615, 1° comma c.p.c.;
4) Giudizi di divisione di beni indivisi assoggettati ad espropriazione forzata, disposti a sensi dell’art. 600,
2° co., c.p.c.;
5) Cause di opposizione alle ordinanze-ingiunzione di cui all’art. 22 ss., legge 24.11.1981, n. 689, sia di
primo che secondo grado;
6) Controversie in materia di esecuzione forzata esattoriale per atti successivi alla cartella di pagamento e
comunque funzionali all’esecuzione;
7) Cause di opposizione ai decreti di liquidazione degli onorari degli avvocati e degli altri ausiliari del
giudice in materia civile e penale;
8) Trattazione pro quota, insieme alle Sezioni 1^, 2^, 6^ civili, dei ricorsi per decreto ingiuntivo, esclusi
quelli in materia di lavoro e previdenza, in ragione di uno per ciascuna delle Sezioni secondo l’ordine di
iscrizione a ruolo, con ripartizione giornaliera, facendo in modo che nella quota di pertinenza della 6^
Sezione siano compresi tutti i ricorsi presentati da banche;
12
9) Procedimenti di A.T.P. ex art. 696 bis c.p.c.; procedimenti sommari ex art. 702 bis c.p.c. ed ex art. 140
bis D. Lgs. N. 206/1995 (cod. consumo) – opposizioni di terzo alla sentenza ex art. 404 c.p.c. –
esecutorietà dei lodi ex art. 825 c.p.c.: tutte inerenti alle materie assegnate alla sezione;
10) Cause in materia di: transazione, ricognizione di debito, pagamento e/o ripetizione di indebito, mandato,
querela di falso, vertenti nelle materie che precedono
11)Trattazione come giudice di rinvio, monocratico o collegiale, delle cause in cui sia stata cassata una
sentenza della Sezione 6^ civile.
Il Presidente della VII Sezione civile procedure concorsuali ed esecuzioni è delegato ad emettere i provvedimenti
di competenza del Presidente dci Tribunale concernenti :
a)l'autorizzazione all'esecuzione immediata ai sensi dell'art. 482 cpc;
b)l’autorizzazione all'ufficiale giudiziario a pignorare cose determinate che non si trovano in luoghi
appartenenti
al debitore, ai sensi dell 'art. 513, 3° comma cpc;
c)l'autorizzazione ad eseguire il pignoramento in giorni festivi c fuori delle ore indicate nell'art. 147, ai sensi
dell'art. 519 cpc;
4) l'autorizzazione alla ricerca con modalità telematiche dci beni da pignorare ai sensi del nuovo art. 492 bis cpc";