Archivio delle News

PAGINA SUCCESSIVA

Torna all'archivio news

09/03/2012  - Attivazione delle comunicazioni e notifiche telematiche: una buona partenza
Ad una settimana dall’ avvio delle comunicazioni e notifiche telematiche è possibile fare un primo bilancio che appare positivo: le comunicazioni avvenute per via telematica sono state complessivamente, per tutte le sezioni civili interessate, n.1383. I programmi stanno quindi funzionando regolarmente e le poche comunicazioni non andate a buon fine ( circa cinquanta) sono dovute ad indirizzi PEC non corretti, di cui è stata fornita segnalazione all’ Ordine degli Avvocati di Genova per la verifica.
Il Presidente del Tribunale, dott. Claudio Viazzi, nella circolare inviata a tutti i magistrati dell’ Ufficio, pochi giorni prima dell’ avvio della suddetta procedura, ha evidenziato in particolare che l’ attivazione del suddetto sistema ha un’ importanza decisiva, rappresentando una svolta nella irreversibile espansione del processo civile telematico nell’ambito della cognizione ordinaria; in essa si dichiarava inoltre convinto dei considerevoli vantaggi che l’innovazione disposta dal Ministero produrrà per l’ufficio e per tutte le categorie di soggetti in essa coinvolti : drastica riduzione degli accessi degli avvocati alle cancellerie e consultazione atti on-line dallo studio; velocizzazione incredibile dei tempi di comunicazione e notificazione; contrazione di attività seriali a basso valore aggiunto da parte dei funzionari di cancelleria; miglioramento conseguente e qualificazione delle attività di assistenza alla giurisdizione; spinta ad una utilizzazione sempre più produttiva della Consolle da parte dei giudici e ad una maggiore socializzazione del loro lavoro.
Il Dirigente amministrativo del Tribunale, dott. ssa Maria Antonietta Laguardia, evidenzia a sua volta che l’ avvio delle comunicazioni e notifiche telematiche è stato preparato accuratamente nei mesi precedenti sotto l’ aspetto organizzativo; i tecnici informatici del locale CISIA si sono adoperati, insieme al personale dell’ Ufficio per il referente informatico di questo Tribunale, per fornire un’adeguata conoscenza del sistema informatico, perché tutto potesse funzionare nel modo migliore, anche se, naturalmente, tutto è perfettibile.